• scacchi012

    Riflessioni, appunti e spunti sul gioco degli scacchi, sul loro insegnamento a bambini e ragazzi, soprattutto nelle scuole.
    Il blog è aperto ai contributi dei ragazzi e dei loro genitori e agli interventi di altri istruttori e insegnanti.

    Per domande, interventi o collaborazioni ci potete contattare ai seguenti indirizzi di posta elettronica:


    Stefano Tescaro stefano.tescaro@gmail.com
    Alex Wild: sasschach@gmx.net
    Sebastiano Paulesu: sebpaul@tiscali.it

    Creative Commons License

    Questo blog è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

    scacchi012

  • Istruttori

    Sito degli istruttori di Federscacchi

    Il Forum degli istruttori del sito/blog Scacchierando

    Gli istruttori premiati dalla FSI per il 2010:

    FOTO: Gli istruttori dell'anno 2010: Roberta De Nisi, Olga Zimina, Eugenia Di Primio, Andrea Rebeggiani, Sebastiano Paulesu, Giuseppe Rinaldi

    Ne abbiamo scritto in un articolo su scacchi012.

    I premiati degli anni scorsi:
    - 2008
    - 2009
    .

  • Il nuovo libro di Alex!

    Per gentile concessione dell'editore (ediscere), pubblichiamo un estratto dell'ultimo libro di Alexander Wild per la serie Giocare a scacchi, I matti. Per scaricarlo, clicca qui.

    Wild, i matti

  • I racconti di Kob

    apici sinistraIl silenzio all'inizio del primo turno. Di un torneo così. Le prime mosse, quando tutto è ancora possibile. Quando ancora tutti i sogni hanno diritto di cittadinanza. Quei primi minuti. In cui non si alza nessuno. In cui davvero tutti, tutta una sala, centinaia di persone, condividono gli stessi sentimenti.apici destra

    Mauro Kob Cereda, Foto

    Link ai racconti di Kob.

Labirinti

Labirinto d’alfiereCome sviluppare la capacità di visualizzare il movimento dei pezzi sulla scacchiera?
Fra i tanti esercizi possibili, il maestro statunitense Bruce Alberston propone la soluzione dei suoi labirinti.

Cosa sono i labirinti di Alberston? Sono posizioni  a partire dalle quali muove solo il Bianco, che deve muovere solo un pezzo senza mai metterlo in una casa attaccata da pezzi neri. Il pezzo può catturare i pezzi neri ma sempre senza finire a sua volta sotto possibilità di cattura. La posizione è risolta quando il pezzo bianco dà scacco al Nero, da una casa in cui non può essere catturato. Qui a lato vediamo un esempio semplice di labirinto di alfiere.

Questi esercizi aiutano sia a migliorare la visualizzazione, sia a pensare in modo inverso, partendo cioè dalla situazione finale e ricostruendo le mosse all’indietro. Spesso, infatti, per risolvere una posizione occorre prima pensare da quali case il pezzo bianco può dare scacco senza  essere catturato, e, da lì, si studiano i possibili percorsi.

Alberston ha pubblicato i suoi labirinti nel libro Chess Mazes. Poco dopo ha cominciato a collaborare col sito chesscafe.com dove si trovano già oltre 100 posizioni di varia difficoltà.

Labirinto d’alfiere risolto

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...