• scacchi012

    Riflessioni, appunti e spunti sul gioco degli scacchi, sul loro insegnamento a bambini e ragazzi, soprattutto nelle scuole.
    Il blog è aperto ai contributi dei ragazzi e dei loro genitori e agli interventi di altri istruttori e insegnanti.

    Per domande, interventi o collaborazioni ci potete contattare ai seguenti indirizzi di posta elettronica:


    Stefano Tescaro stefano.tescaro@gmail.com
    Alex Wild: sasschach@gmx.net
    Sebastiano Paulesu: sebpaul@tiscali.it

    Creative Commons License

    Questo blog è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

    scacchi012

  • Istruttori

    Sito degli istruttori di Federscacchi

    Il Forum degli istruttori del sito/blog Scacchierando

    Gli istruttori premiati dalla FSI per il 2010:

    FOTO: Gli istruttori dell'anno 2010: Roberta De Nisi, Olga Zimina, Eugenia Di Primio, Andrea Rebeggiani, Sebastiano Paulesu, Giuseppe Rinaldi

    Ne abbiamo scritto in un articolo su scacchi012.

    I premiati degli anni scorsi:
    - 2008
    - 2009
    .

  • Il nuovo libro di Alex!

    Per gentile concessione dell'editore (ediscere), pubblichiamo un estratto dell'ultimo libro di Alexander Wild per la serie Giocare a scacchi, I matti. Per scaricarlo, clicca qui.

    Wild, i matti

  • I racconti di Kob

    apici sinistraIl silenzio all'inizio del primo turno. Di un torneo così. Le prime mosse, quando tutto è ancora possibile. Quando ancora tutti i sogni hanno diritto di cittadinanza. Quei primi minuti. In cui non si alza nessuno. In cui davvero tutti, tutta una sala, centinaia di persone, condividono gli stessi sentimenti.apici destra

    Mauro Kob Cereda, Foto

    Link ai racconti di Kob.

Sotto i 12 anni meglio evidenziare i successi che gli errori.

Il bambino impara dai suoi successi

Il bambino impara dai suoi successi

La moderna pedagogia suggerisce di aiutare i bambini ad imparare gratificandoli per quanto di giusto riescono a fare. Adesso uno studio olandese ha confermato la correttezza di questa raccomandazione. I ricercatori olandesi, utilizzando anche le tecniche moderne di risonanza magnetica del cervello, hanno documentato come i bambini fino a 12 anni imparino in modo diverso rispetto agli adulti.

Fino a 12 anni l’approvazione aiuta a migliorare
ll cervello dei bambini, fino ai 12 anni circa (le classi d’età oggetto di studio comparativo sono state tre: 8–9 anni, 11–13 anni, e 18 –25 anni)  reagisce di più e meglio in presenza di riscontri positivi. Il bambino dunque impara dai suoi successi – se, ovviamente, questi successi gli appaiono tali, per intervento esterno o perché se ne rende conto lui stesso.
Intorno ai 12 anni il cervello è equidistante rispetto ai segnali positivi e a quelli negativi.

Feedback negativo

Gli adulti imparano dai feedback negativi


Gli adulti, invece, imparano dagli errori
A partire dai 13 anni, invece, sono i segnali negativi a stimolare di più la risposta cerebrale. E gli adulti studiati in Olanda (18-25 anni), hanno realizzato risultati migliori quando il feedback era negativo. Hanno, cioè, imparato di più dagli errori che dalle risposte corrette.

 

 

Il blogger da cui ho preso la segnalazione di questa ricerca ne commenta così i risultati:

Le osservazioni di questo studio sono interessanti e potrebbero avere implicazioni importanti per i gentitori e gli insegnanti. I bambini che trasgrediscono le regole o “combattono” con le materie scolastiche sono generalmente rimproverati per non saper imparare dai loro errori. Ma non è che il problema sta nelle nostre aspettative di apprendimento che sono inappropriate?

Quali consigli ricavarne per l’insegnamento degli scacchi
Questa notevole ricerca ci dà modo di tarare l’insegnamento degli scacchi in relazione all’età. Fino ai 12 anni bisogna evidenziare e sottolineare ciò che di buono fa il bambino. Segnalargli gli errori serve a poco. Dai 12 anni, invece, bisogna far lavorare il bambino sui suoi errori e segnalandoglieli gli facciamo un favore.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...