• scacchi012

    Riflessioni, appunti e spunti sul gioco degli scacchi, sul loro insegnamento a bambini e ragazzi, soprattutto nelle scuole.
    Il blog è aperto ai contributi dei ragazzi e dei loro genitori e agli interventi di altri istruttori e insegnanti.

    Per domande, interventi o collaborazioni ci potete contattare ai seguenti indirizzi di posta elettronica:


    Stefano Tescaro stefano.tescaro@gmail.com
    Alex Wild: sasschach@gmx.net
    Sebastiano Paulesu: sebpaul@tiscali.it

    Creative Commons License

    Questo blog è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

    scacchi012

  • Istruttori

    Sito degli istruttori di Federscacchi

    Il Forum degli istruttori del sito/blog Scacchierando

    Gli istruttori premiati dalla FSI per il 2010:

    FOTO: Gli istruttori dell'anno 2010: Roberta De Nisi, Olga Zimina, Eugenia Di Primio, Andrea Rebeggiani, Sebastiano Paulesu, Giuseppe Rinaldi

    Ne abbiamo scritto in un articolo su scacchi012.

    I premiati degli anni scorsi:
    - 2008
    - 2009
    .

  • Il nuovo libro di Alex!

    Per gentile concessione dell'editore (ediscere), pubblichiamo un estratto dell'ultimo libro di Alexander Wild per la serie Giocare a scacchi, I matti. Per scaricarlo, clicca qui.

    Wild, i matti

  • I racconti di Kob

    apici sinistraIl silenzio all'inizio del primo turno. Di un torneo così. Le prime mosse, quando tutto è ancora possibile. Quando ancora tutti i sogni hanno diritto di cittadinanza. Quei primi minuti. In cui non si alza nessuno. In cui davvero tutti, tutta una sala, centinaia di persone, condividono gli stessi sentimenti.apici destra

    Mauro Kob Cereda, Foto

    Link ai racconti di Kob.

Prima le persone, poi i programmi

L’appello del convegno di Dresda e della Fondazione tedesca per gli scacchi ha sottolineato l’importanza fondamentale dell’insegnante e la relativa marginalità del programma didattico-scacchistico.

Ovviamente ci si riferisce a programmi validi pedagogicamente, non certo ad un programma qualsiasi.
Quello che conta di più, però, è la persona dell’insegnante, come si pone con i ragazzi, come li avvince. La “professionalità” dell’insegnante, fatta di tecnica ma soprattutto di pedagogia, di entusiamo, di carisma è determinante per la buona riuscita di un corso di scacchi.

Io penso che non esista un programma migliore ma solamente il programma meno distruttivo o meglio che fa meno danni.
Per adattarsi ai bisogni dei ragazzi e favorire il loro apprendimento ci vorrebbero per ogni classe almeno 5 o 6 programmi differenziati, che tengano conto di ritmi e modalità di appredimento di ogni piccolo allievo.
Ma non esiste – e non penso possa esistere – un programma che colga tutti gli aspetti necessari per dare modo a tutti di imparare dai successi. Purtroppo una istruzione personalizzata non è al momento ipotizzabile. E piste le scarse risorse, e non è nemmeno pensabile che la scuola rallenti il ritmo dei concetti o moduli da trattare nelle rispettive materie; anche gli altri avrebbero bisogno di più tempo per migliorare la comprensione.

Se invece insegnamo gli scacchi come attività per se stessa, si può trovare il tempo sia per comunicare i vari argomenti secondo le esigenze di tutti i bambini, sia per far comprendere davvero il gioco.

E qui sta la differenza fra programma agonistico, che cerca il  rendimento, e programma umanistico, fine a se stesso. Gli scacchi possono permettersi questo rallentamento, le materie scolastiche, al momento, no.

Una Risposta

  1. Non è sempre vero che lento è meglio.

    Sono d’accordo, invece, che ci vuole tempo per interiorizzare i concetti, cioè per diventare veloci🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...